Guida galattica per gli autostoppisti – Douglas Adams

Titolo: Guida galattica per gli autostoppisti
Autore: Douglas Adams
Genere: romanzo, fantascienza, umoristico
1° edizione: 1979
Lingua originale: inglese
Ambientazione: l’universo
Protagonista: Arthur Dent
Pagine: 230

Trama:

Arthur Dent una mattina si alza e vede davanti casa sua alcune ruspe che devono abbattere l’appartamento per far posto a una nuova autostrada. Poco dopo il suo amico Ford Prefect lo avverte di un pericolo imminente; anche la terra sta per essere distrutta per permettere la costruzione di un’autostrada intergalattica. Grazie a Ford i due si salvano facendo l’autostop e inizieranno un viaggio divertente e pieno di colpi di fortuna.

Cosa ne penso…

Il libro scorre bene, non ho avuto alcun genere di problemi a terminare il romanzo, eppure giunta alla fine mi sono ritrovata con un senso di incompiuto, non mi ha lasciato niente. Certo, leggerlo è divertente, qualche volta ho sorriso e ho passato il tempo molto piacevolmente, eppure l’intera storia resta inconcludente, vaga. Essendo dell’idea che un libro per essere prezioso deve lasciarti una qualunque emozione alla sua fine, devo dire che questo mi ha deluso. Quindi per quanto piacevole non posso dire che mi abbia entusiasmata.

Voto: 3,5

3.5

7 thoughts on “Guida galattica per gli autostoppisti – Douglas Adams

    • In effetti non è uno dei migliori che abbia letto… ne avevo sentito parlare così tanto che mi ero immaginata un colosso, invece mi è sembrato un sassolino in mezzo a tanti 🙁

  1. A me sono piaciuti molto i primi due, poi alla lunga risulta evidente che non esistano solide fondamenta. La proposta comico-fantasy di Pratchett, invece, oltre a essere molto divertente ha anche un secondo livello di lettura più profondo.
    Tuttavia… DON’T PANIC!

Lascia un commento