Multiversum – Leonardo Patrignani

Immagine

Titolo: Multiversum
Autore: Leonardo Patrignani
Genere: Fantasy
1° edizione: marzo 2012
Lingua originale: italiano
Ambientazione: Milano, Melbourne
Protagonisti: Alex, Jenny
Pagine: 342Piccola nota biografica dell’autore

Leonardo Patrignani nasce a Moncalieri, in provincia di Torino, nel 1980.
Agli inizi del 2000 fa parte di un gruppo metal di discreto successo, successivamente studia per diventare doppiatore e diventa popolare nel campo dei videogames.
Nel 2008, dopo la scomparsa del padre, Patrignani riversa la sua passione per la scrittura in una nuova intrigante opera: Multiversum.
A febbraio 2013 è prevista l’uscita del secondo capitolo della trilogia: Memoria.

Trama
Alex è un adolescente, vive a Milano e da qualche anno si verificano eventi strani. A volte il ragazzo sembra svenire e nessuno sa che in quei momenti lui entra in contatto con Jenny, una ragazza australiana, con cui riesce a parlare telepaticamente. I primi contatti sono confusi, spesso dolorosi, ma entrambi sentono il bisogno di cercarsi e di accertarsi che l’altro esista davvero, così Alex parte per Melbourne e lì scoprirà dolorose realtà, ma verrà anche a conoscenza di piacevoli sorprese.
I due ragazzi scopriranno insieme, e divisi, molte cose interessanti e li condurrà in avventure in vari universi che sconvolgeranno le loro vite rivelando passati tragici.

-Le stelle, loro mi hanno sempre guidato.
-Le stelle mi hanno portato da te – aggiunse Alex
[Piccolo tratto del libro]

Opinione
Questo libro è veramente fantastico, un intreccio di eventi sorprendenti e che non ti fanno staccare gli occhi dalle pagine. La storia scorre piacevolmente e ha un buon andamento. La fine è veramente sorprendente e sono impaziente di scoprire come proseguirà la storia.
Consiglio vivamente la lettura, perché questo libro suscita davvero tante emozioni e gli eventi non sono così scontati.


Immagine

Valutazione personale e, ricordo, non professionale

4.5

Precedente Storia di un'amazzone - Parte 5 Successivo La Ragazza delle Arance - Jostein Gaarder

Lascia un commento